​​Questo sito utilizza i cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni c​ookie clicca qui. Proseguendo la navigazione ​acconsenti all’uso dei cookie.

Panoramica1.jpgPanoramica2.jpgPanoramica3.jpgpanoramica4.jpgpanoramica5.jpgpanoramica6.jpgpanoramica7.jpgpanoramica8.jpg

Storia e patrimonio architettonico

La posizione geografica di Avise, situata a ridosso della gola di Pierre Taillée, passaggio obbligato sulla strada delle Gallie, ne ha indubbiamente favorito nei secoli la funzione di controllo dei traffici sulla strada transalpina.
Per questa ragione Avise fu il feudo di una delle più antiche famiglie nobiliari della Valle d’Aosta. Essa si fregiò del superbo motto “Qui tost Avise, tart se repent”. A testimoniare la ricchezza dei Signori D’Avise restano nel Capoluogo il signorile castello, la Maison de Blonay con l’annessa torre quadrata che sorge su un promontorio nelle vicinanze della Chiesa parrocchiale, a Le Cré i resti di una Roccaforte e nel villaggio di Runaz la Maison de Mosse.