​​Questo sito utilizza i cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni c​ookie clicca qui. Proseguendo la navigazione ​acconsenti all’uso dei cookie.

Panoramica1.jpgPanoramica2.jpgPanoramica3.jpgpanoramica4.jpgpanoramica5.jpgpanoramica6.jpgpanoramica7.jpgpanoramica8.jpg

Eventi e manifestazioni

 

 

       

Fête du "Pan Ner"

 In passato quasi tutte le frazioni del comune di Avise erano dotate di un forno. Si trattava per lo più di forni appartenenti a privati. A Runaz ce n'erano persino quattro.

Oggi i forni ancora utilizzati sono due: il forno di Cerellaz e quello di Runaz.

 Il primo costruito negli anni '70 si trova nel centro del paese. E' un forno consortile con una capacità di 80-90 pani. Annualmente nel periodo natalizio viene riacceso per la cottura del pane. Come ai vecchi tempi ogni famiglia a turno provvede a choué lo foo, ( accensione e pulizia del forno e delle sue stanze). Quest'organizzazione a turni, che tiene conto della disposizione delle case del villaggio, si è tramandata negli anni, permettendo la suddivisione delle spese per l'accensione tra i vari utilizzatori del forno.

 Il forno di Runaz, di proprietà comunale è stato costruito negli anni '80. Si trova nei pressi delle scuole elementari. Ha una capacità di 30-40 pani. Ancora oggi nei mesi invernali qualche famiglia della frazione lo riaccende per cuocervi il pane da consumare durante l'anno. Alcuni di loro mantengono la tradizione del vero pane nero adoperando solo farina di frumento e segale proveniente dai propri campi.

 

Edizione 2017

I forni di Cerellaz e di Runaz si accenderanno insieme ai forni dei villaggi di altri 52 comuni della Valle d’Aosta per la cottura in contemporanea del tradizionale pane nero. A partire dalle ore 10.00 e durante tutta la giornata si potrà visitare i forni vivendo direttamente le fasi della lavorazione e della cottura del pane. Sarà possibile anche degustare ed acquistare “lo pan ner”.

Alle ore 18.00 ad Avise nell’enoteca del castello, un’esperienza di gusti, il pane nero cotto nei forni diventa protagonista di assaggi accompagnati da prodotti e vini locali al costo di € 8, www.signoridiavise.com, per prenotazioni telefonare al n. 340467471.

Il pane verrà messo in vendita nel piazzale antistante il castello “Des Seigneurs d’Avise”.

Premiazione

Il miglior pane è quello del Forno di Runaz (Gazzetta Mattin 16_10_2017)

Foto premiazione

foto  premiati da sinistra:

sig. Daniele Pavese, volontario del forno di La Ruine-Morgex,  sig. Claudio Milliery, volontario del forno di Runaz- Avise (1° premio Il Miglior Pane Nero),  sig.ra Chantal Pepellin, volontaria del forno di Pareynaz- Fénis
Foto Chamar, 2017 ©RaVdA - Archivio Brel - Fondo RAVDA
 

Festa della fiocca a Baulin

ultima domenica di giugno

 

Baulin è un piccolo paese del comune di Avise situato però nella Valle di Valgrisenche. Ad est del paese, circa un centinaio di metri dalle abitazioni, ci sono due grotte che per la loro bassa temperatura conservano il ghiaccio tutto l’anno. Un tempo venivano utilizzate come frigoriferi dagli abitanti del villaggio.

Il giorno del Patrono, il 29 giugno, ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo, le famiglie festeggiavano in un modo particolare. Al mattino scremavano il latte e portavano la panna nel luogo più fresco della cantina, dove circondavano il recipiente con del ghiaccio prelevato dalle famose grotte. Dopo il pranzo ci si ritrovava e uno alla volta si sbatteva la panna con dei frustini fin quando montata a sufficienza era pronta per le golose bocche. (foto 1) (foto2)

Da qui è nata l’idea del Comité des Traditions d’Avise di allestire una vera e propria manifestazione per la sagra della Fiocca. Dal 1972 la pro loco ripropone la festa rinnovandola con giochi per grandi e piccini, ma tenendo invariata la tradizione della panna montata rigorosamente a mano con fruste di betulla all’interno delle grotte. (foto)

 

 

La bataille des reines à Vertosan

prima domenica di agosto

 

Vertosan è la splendida conca che si estende dal villaggio di Vedun fino ad arrivare ai confini della Valle del Gran San Bernardo. È contornata da monti che si innalzano fino a 3000 metri e disseminata di sentieri per esperti escursionisti e per amanti delle passeggiate tranquille. D’estate gli otto alpeggi presenti nel vallone ospitano più di mille bovini.

La prima domenica di agosto si svolge, in località Breuil la famosa Bataille des Reines, la più popolare e storica battaglia delle mucche che a partire dal 1975, ha raggiunto l’obiettivo dell’ufficializzazione, essendo stata inserita nel calendario regionale dei combattimenti di bovine. In questa occasione si possono degustare i tipici piatti valdostani, come la polenta e la carbonada, preparati dalle mani esperte dei membri del Comité des Traditions d’Avise.

 

EDIZIONE 2017

 

 

Castagnata a Runaz

ultima domenica di ottobre

 

Dall’ incontro in autunno tra pochi amici per festeggiare la buona riuscita delle manifestazioni estive di Baulin e Vertosan è nata l’idea di organizzare una castagnata, vista l’allora abbondante produzione di castagne nel territorio comunale.

Il successo crescente della manifestazione ha spinto gli organizzatori a riproporre ogni anno, l’ultima domenica di ottobre, la sagra della castagna. Centinaia di amanti di questo frutto autunnale si ritrovano a Runaz per gustare la caldarroste che i volontari del Comité armati di padelle cuociono a quintali.

Il pomeriggio viene rallegrato da un’orchestra per gli amanti del ballo liscio e chi lo desidera può proseguire la festa gustando un’ottima cena preparata dalla pro loco.